RSA - Residenza Sanitario Assistenziale

La Residenza Sanitario Assistenziale è una istituzione a carattere residenziale che ospita, nella propria struttura di Piazza Marconi n.2 in Mede (PV), persone anziane parzialmente o totalmente non autosufficienti. E' situata nel centro abitato di Mede, nelle immediate vicinanze della piazza centrale, ben servita da parcheggi pubblici. La città è facilmente raggiungibile anche con servizi ferroviario e di autolinee. La Struttura dispone di n. 130 posti letto.

La Residenza Sanitario Assistenziale è regolarmente autorizzata al funzionamento con Decreto rilasciato dalla Amministrazione Provinciale di Pavia. Attraverso l'Azienda Sanitaria Locale è accreditata dalla Regione Lombardia, ed inserita nell'ambito del servizio sanitario nazionale. Moderna e funzionale, è organizzata in reparti disposti su 3 piani. Le camere, con possibilità di installazione TV sono tutte a due o tre letti con bagno annesso e bagni assistiti. Sono a disposizione degli Ospiti sale da pranzo e soggiorno, cappella religiosa, palestra, giardino.
La struttura dispone di personale qualificato, secondo le prescrizioni degli standard regionali. Vi operano Medici, Infermieri Professionali, Animatori Sociali, Fisiochinesiterapisti, Ausiliari Socio Assistenziali, Personale Amministrativo, Tecnico e dei Servizi.

Per ogni Ospite viene elaborato un Piano di Assistenza Individuale (PAI), verificato periodicamente e variato quando necessario. Infatti l'ospite è al centro di un progetto di interventi per la qualità della vita individuale e collettiva, volto a favorire il benessere globale della persona nei suoi vari aspetti esistenziali: fisico, sociale, psichico e spirituale.

Nel rispetto della sua centralità e della sua dignità, ogni Ospite riceve il supporto umano e specialistico necessario a garantirgli la sicurezza fisica e psicologica e a fargli mantenere una propria progettualità e un ruolo attivo attraverso il rafforzamento delle sue potenzialità e la valorizzazione delle sue risorse.

P.zza Marconi, 2 - 27035 Mede (PV)

La Carta dei Servizi rappresenta la "fotografia reale" della struttura e della proposta sanitaria e assistenziale offerta. Dalla presa visione del documento si può avere un quadro preciso di ciò che si trova alla RSA di Mede. La nuova Carta dei Servizi, approvata nel dicembre 2012, si pone l'obbiettivo di far comprendere com'è strutturata, come funziona, com'è organizzata la giornata-tipo, quali sono i menù proposti, qual'è la retta di frequenza, quali servizi comprende, ecc., cioè le notizie essenziali che chi cerca informazioni vorrebbe avere.

La Carta dei Servizi cerca di rendere esplicito tutto ciò. Nel contempo la Carta dei Servizi è anche l'impegno dell'Azienda nei confronti degli Utenti: è un contratto morale tra le parti. I documenti allegati alla Carta sono approfondimenti su alcuni aspetti dell'organizzazione aziendale che possono essere utili per chi intende conoscere meglio la nostra realtà.

Il modo migliore per farsi un'idea precisa dell'offerta sanitaria e assistenziale della RSA di Mede è però vedere con i propri occhi la struttura medese. Venite a conoscerla direttamente in piazza Marconi. Chiamate, fissate un appuntamento, visitatela, fatevi spiegare tutto ciò che non vi è chiaro, perchè la RSA, come tutti i servizi proposti dalla Fondazione Istituzioni Riunite, è sempre "al servizio" della comunità.

 

Rette in Vigore - RSA

 

Provenienza Tariffa giornaliera posti accreditati Tariffa giornaliera posti autorizzati (solventi)
Località della regione Lombardia diverse da Mede € 52,00 € 54,00
Mede € 47,00 € 49,00


Tariffe in vigore dai 01/02/2017

Le coordinate bancarie sono le seguenti:

BANCA PROSSIMA - IBAN:   IT 08 U 033 5901 6001 0000 0069 556

Al fine di agevolare i nostri gentili clienti, abbiamo anche implementato il ventaglio di modalità di pagamento che possono essere utilizzate:

  • RID: (procedura consigliata) è l’autorizzazione continuativa conferita dal cliente alla propria banca di effettuare i versamenti. Ciò consentirà di non doversi preoccupare ogni mese di provvedere ai pagamenti. Il Modulo da compilare per potere autorizzare il RID si può ritirare presso gli Uffici Amministrativi della Fondazione. La cifra da addebitare sarà comunicata ogni mese direttamente alla Banca dalla Fondazione.
  • POS: Pagamento a mezzo Bancomat o Carta di Credito presso gli Uffici Amministrativi della Fondazione.
  • BONIFICO BANCARIO  o  POSTALE

Le condizioni che gli Istituti bancari applicano possono variare tra Istituti diversi.

Lo sportello operativo di Banca Prossima nel Comune di Mede è ubicato presso la Filiale di

BANCA INTESASANPAOLO – Via Dante n. 25 

Gli Uffici Amministrativi della Fondazione sono a disposizione per ogni eventuale ulteriore informazione. Le disposizioni di pagamento, per quanto riguarda la retta di degenza, devono contenere il nome della persona e il mese cui si riferisce.

La retta di degenza deve essere pagata tassativamente entro il giorno 10 di ogni mese.

 

La certificazione di qualità ISO 9001

Il Certificato di Qualità rappresenta il riconoscimento, da parte di un Ente di valutazione esterno accreditato, della conformità del sistema organizzativo della struttura rispetto agli standard internazionali previsti dalle norme UNI EN ISO 9001: 2008 per il settore EA 38 (“Erogazione di servizi socio assistenziali e sanitari in regime residenziale”).

La Residenza Sanitario Assistenziale della Fondazione I.R. ha ottenuto la certificazione di qualità già nel 2002, confermata poi nel 2005, nel 2008 e nel 2011.

Annualmente viene effettuata una seduta di sorveglianza da parte dell'Ente Certificatore per controllare che le modifiche procedurali introdotte siano conformi agli standard di qualità e che le norme codificate siano rispettate.

La scelta di dotarsi e mantenere la certificazione deriva dal desiderio di garantire agli ospiti e alle loro famiglie la qualità del servizio attraverso la qualità dell’organizzazione.

 

Nella RSA viene periodicamente rilevato il gradimento degli Ospiti in relazione a diversi aspetti dei servizi erogati nella struttura. Il questionario, composto da circa 50 domande, viene consegnato ad ogni ospite. L'analisi delle risposte ottenute è un elemento chiave nella pianificazione delle strategie di miglioramento che l'azienda persegue costantemente.

Anche nel 2014 è stato somministrato il questionario. Poichè la trasparenza è un elemento qualificante per l'azienda, pubblichiamo i risultati, completi di commenti e analisi, in versione integrale, affinchè siano a disposizione degli Ospiti, degli operatori, dei loro famigliari e di tutti coloro sono interessati alla qualità dei servizi erogati nella RSA medese.

Il report è suddiviso in due parti: l'introduzione in cui si indica la metodologia seguita nell'analisi e l'elaborazione delle risposte, corredata dall'analisi delle stesse e dalle azioni migliorative previste (il file è diviso in due per comodità).

 

“REGOLAMENTO COMITATO OSPITI E FAMILIARI”

Art. 1   Costituzione e finalità

La Residenza Sanitario Assistenziale della Fondazione Istituzioni Riunite Mede, istituisce un organismo rappresentativo degli ospiti e dei loro familiari denominato ‘Comitato Ospiti e Familiari ’, di seguito semplicemente ‘Comitato’.   Lo scopo del Comitato è quello di collaborare con l’amministrazione della Fondazione nella ricerca di nuove idee e proposte atte a migliorare la permanenza dei signori ospiti nella R.S.A. , per la migliore qualità nell’erogazione dei servizi e per la piena e tempestiva diffusione delle informazioni alle famiglie e agli ospiti; promuovere iniziative integrative finalizzate a elevare la qualità di vita degli ospiti. Il Comitato è tenuto a rispettare lo Statuto e i Regolamenti della R.S.A. vigenti. Il comitato dura in carica un anno. La costituzione e il funzionamento del Comitato sono regolati dal presente Regolamento.

Art. 2  Composizione del Comitato ed elettorato passivo

Il Comitato è costituito da n. 7 (sette) membri, di cui almeno due ospiti presenti in RSA eletti secondo le modalità del presente Regolamento. Sono eleggibili membri del Comitato gli Ospiti della RSA, i loro famigliari sino al 4° grado, i tutori e gli amministratori di sostegno.

Art.3    Elettorato attivo

Ogni ospite ha diritto ad un voto, che potrà esercitarlo direttamente o delegarlo ad un proprio famigliare entro il 4° grado. I tutori e gli amministratori di sostegno eserciteranno il diritto di voto per gli ospiti loro affidati.

Art. 4   Presentazione delle candidature e modalità di voto

La data delle elezioni è fissata dal Presidente con proprio provvedimento. Tra il trentesimo e il settimo giorno fissato quale data delle elezioni i soggetti che intendono candidarsi dovranno darne formale richiesta agli uffici amministrativi della Fondazione. La scheda elettorale che sarà predisposta a cura della Fondazione elencherà tutti i candidati ammessi. Ogni elettore potrà esprimere una sola preferenza apponendo un segno in fianco o sul nominativo prescelto. Risulteranno eletti coloro che conseguiranno il maggiore numero di voti. A parità di voti sarà eletto il più anziano d’età. Nel caso in cui tra i primi sette eletti non dovessero essere presenti degli ospiti, saranno comunque dichiarati eletti i primi due di loro indipendentemente dai voto ottenuti.

Art. 5   Surroga

Nel caso in cui un Ospite componente del Comitato lasci per qualsiasi motivo la RSA decade dalla sua carica, lo stesso vale anche per il famigliare o il tutore o l’amministratore di sostegno eletti. In tal caso subentrano i primi non eletti della lista, che resteranno in carica fino alla scadenza del mandato. In caso di decadenza di componenti la surroga avverrò con le medesime modalità.

Art. 6    Nomina del Presidente e del Segretario

Nella prima riunione, convocata a cura del Presidente della RSA, il Comitato eleggerà al suo interno il Presidente e il Segretario.

Art. 7   Compiti del Presidente del Comitato

Il Presidente del Comitato convoca il Comitato. Il Presidente del Comitato mantiene rapporti con l’Amministrazione della R.S.A. relativamente alle problematiche relative ai servizi agli ospiti e ai familiari.Intrattiene rapporti con l’ASL di competenza e con l’amministrazione comunale. E’ portavoce degli ospiti dei familiari degli ospiti e ne raccoglie lamentele e proposte. A tal fine l’amministrazione della R.S.A. mette a disposizione una bacheca.

Art. 8    Compiti del Segretario

Il Segretario informa i componenti del Comitato in relazione alle comunicazioni del Presidente o alle comunicazioni riguardanti la R.S.A.  Redige e custodisce i verbali delle riunioni.

Art. 9   Rapporti Comitato/ Fondazione IIRR

Il presidente del Comitato farà pervenire al Presidente della Fondazione., almeno 10 giorni prima idonea comunicazione della data, ora, e ordine del giorno delle riunioni del Comitato. Il presidente della Fondazione, o suo delegato, potrà partecipare alle riunioni del Comitato stesso.  Il presidente della Fondazione, qualora ritenesse necessario l’incontro tra Comitato e dipendenti o altri operatori della Fondazione stessa, provvederà a organizzare l’incontro stesso.

Art. 10   Riunioni del Comitato

Il Comitato si riunisce almeno tre volte l’anno ed è convocato dal Presidente del Comitato.  Si riunisce anche su richiesta del Presidente della Fondazione. e su richiesta di almeno 3 (due) membri del comitato. I componenti del Comitato partecipano regolarmente alle sedute. In caso di assenza la stessa dovrà essere giustificata al Presidente del Comitato. Dopo tre assenze ingiustificate l’incarico di componente del Comitato decadrà. La surroga avverrà con le modalità di cui all’art. 5.

Art.11  Sede delle riunioni

Il Comitato provvede a richiedere alla Fondazione idonea sede per le riunioni previa richiesta da presentare al Presidente della Fondazione almeno dieci giorni prima dell’utilizzo.

Art. 12  Incompatibilità

Sono incompatibili con la nomina a componente del Comitato gli amministratori della Fondazione IIRR, i dipendenti e/o collaboratori della R.S.A., i componenti degli organi amministrativi degli Enti costituenti la Fondazione (Comune, Parrocchia).

Art. 13  Spese

Sono a carico della R.S.A. le spese generali, relative all’attività istituzionale del Comitato (riunioni, inviti ecc). Per le spese relative ad altre iniziative è necessario la concertazione con l’Amministrazione della Fondazione.

RSA APERTA

L’evoluzione dell’assistenza agli anziani in particolari condizioni di salute e il sostegno ai loro famigliari stanno cambiando.

La Regione Lombardia ha individuato nuovi strumenti per rendere più semplice assistere e curare un anziano con gravi problemi di salute a casa, aiutando e formando i famigliari o gli assistenti in questo delicato compito. Uno dei nuovi strumenti ideati si chiama “RSA Aperta”: si tratta di prestazioni da svolgersi parte in una Residenza Sanitario Assistenziale e parte al domicilio dell’utente.

La RSA delle Istituzioni Riunite di Mede ha ottenuto l’abilitazione a erogare questo servizio che deve essere concesso dalle ASL mediante una procedura particolare attivata dal Medico di famiglia.
Chi ritenesse di poter fruire di questo servizio dovrà quindi rivolgersi al proprio medico che, se riterrà necessaria questa forma assistenziale, provvederà a inoltrare la richiesta all’ASL.
Le prestazioni fornite, completamente o in parte, sono pagate della Regione.

Espletate le incombenze burocratiche e ottenuto il via dall’ASL, gli utenti sono chiamati a scegliere la Residenza Sanitario Assistenziale a cui appoggiarsi per i servizi: la RSA di Mede rientra tra quelle che possono essere scelte.

IL CENTRO DIURNO INTEGRATO:
UN SERVIZIO IN PIU', TANTI PROBLEMI IN MENO

Il Centro Diurno Integrato è un servizio a disposizione delle persone che hanno compiuto 65 anni che consente di disporre di una serie di comodità, a costi contenuti, pur mantenendo ancora il proprio domicilio presso la propria abitazione.

Infatti il servizio è, come dice il nome, solo Diurno: alla sera ognuno rientra alla propria casa. Il Centro Diurno è una struttura aperta alle esigenze di tutti: ognuno entra quando vuole, esce all’ora che preferisce e se durante il giorno vuole uscire per una passeggiata, per un acquisto, per un gelato, lo si può fare liberamente, uscendo e rientrando tutte le volte che lo si vuole.

Nel costo del servizio sono compresi i servizi base con la possibilità di fruire di altri servizi, erogati dalle stesse imprese che lavorano in RSA, a costi agevolati.
Per i residenti in Mede è possibile concertare anche il trasporto (gratuito) da e per il Centro Diurno.
I posti disponibili sono solo 15, pertanto non tutti avranno la possibilità di accedervi.

P.zza Marconi, 2 - 27035 Mede (PV)

Al Centro Diurno Integrato è dedicata un'ampia sala, collocata al piano terreno della struttura e priva di barriere architettoniche, per la vita sociale degli utenti (con riscaldamento invernale e climatizzazione estiva), televisore, servizi igienici e bagni dedicati al solo CDI anche per l’igiene completa. Gli utenti possono inoltre utilizzare tutti gli spazi comuni della RSA (salone, chiesa, giardino, ecc).

L’animazione:

possibilità di fruire del servizio animazione comune della RSA, giornate musicali, film, feste, tombola e quant’altro viene organizzato, uscite, gite.

L’assistenza:

Un'ausiliaria socio-assistenziale sempre a disposizione,

Medico sempre presente in struttura

Infermieri sempre presenti in struttura

Servizio di fisioterapia per chi deve seguire terapie fisioterapiche

Possibilità di igiene personale e bagno assistito.

La ristorazione:

Possibilità di fruire del pranzo, della cena o di entrambi (con cuochi che cucinano piatti gustosi e apprezzati oppure dietetici e adatti alle diverse situazioni ).

Tariffe in vigore dai 01/02/2017

Quota giornaliera di frequenza: € 11,00

Pranzo: € 6,00

Pranzo + cena : € 11,00

Quindi se un utente fruisce di frequenza e pranzo, il costo è di € 17,00 al giorno, se fruisce di frequenza, pranzo e cena il costo è di € 22,00.

Servizi extra (a prezzo calmierato, svolto dai professionisti che servono anche la RSA )

Parrucchiera: Lavaggio, taglio e piega € 13,00

Parrucchiera: Colore o Permanente € 15 / € 20,00 (in base al prodotto utilizzato)

Barbiere: Rasatura, lavaggio e taglio capelli € 10,00

Pedicure: € 15,00

Le coordinate bancarie sono le seguenti:

BANCA PROSSIMA - IBAN:   IT 08 U 033 5901 6001 0000 0069 556

Al fine di agevolare i nostri gentili clienti, abbiamo anche implementato il ventaglio di modalità di pagamento che possono essere utilizzate:

  • RID: (procedura consigliata) è l’autorizzazione continuativa conferita dal cliente alla propria banca di effettuare i versamenti. Ciò consentirà di non doversi preoccupare ogni mese di provvedere ai pagamenti. Il Modulo da compilare per potere autorizzare il RID si può ritirare presso gli Uffici Amministrativi della Fondazione. La cifra da addebitare sarà comunicata ogni mese direttamente alla Banca dalla Fondazione.
  • POS: Pagamento a mezzo Bancomat o Carta di Credito presso gli Uffici Amministrativi della Fondazione.
  • BONIFICO BANCARIO  o  POSTALE

Le condizioni che gli Istituti bancari applicano possono variare tra Istituti diversi.

Lo sportello operativo di Banca Prossima nel Comune di Mede è ubicato presso la Filiale di

BANCA INTESASANPAOLO – Via Dante n. 25 

Gli Uffici Amministrativi della Fondazione sono a disposizione per ogni eventuale ulteriore informazione. Le disposizioni di pagamento, per quanto riguarda la retta di degenza, devono contenere il nome della persona e il mese cui si riferisce.

La retta di degenza deve essere pagata tassativamente entro il giorno 10 di ogni mese.

 

Nella RSA viene periodicamente rilevato il gradimento degli Ospiti in relazione a diversi aspetti dei servizi erogati nella struttura. Il questionario, composto da circa 50 domande, viene consegnato ad ogni ospite. L'analisi delle risposte ottenute è un elemento chiave nella pianificazione delle strategie di miglioramento che l'azienda persegue costantemente.

Anche nel 2014 è stato somministrato il questionario. Poichè la trasparenza è un elemento qualificante per l'azienda, pubblichiamo i risultati, completi di commenti e analisi, in versione integrale, affinchè siano a disposizione degli Ospiti, degli operatori, dei loro famigliari e di tutti coloro sono interessati alla qualità dei servizi erogati nella RSA medese.

Il report è suddiviso in due parti: l'introduzione in cui si indica la metodologia seguita nell'analisi e l'elaborazione delle risposte, corredata dall'analisi delle stesse e dalle azioni migliorative previste (il file è diviso in due per comodità).

 

SERVIZIO PASTI ESTERNI

La Fondazione ha attivato il servizio di fornitura di pasti per anziani esterni alla Casa di Riposo.

Chi, pur abitando ancora presso la propria abitazione, volesse usufruire di questo servizio può recarsi presso gli Uffici della Fondazione (in Piazza Marconi) e iscriversi al servizio.

I pasti vengono preparati ogni mattina dalle cucine della Fondazione: non si tratta quindi di prodotti preconfezionati o provenienti da centri cottura esterni. Trattandosi di menù e piatti che vengono serviti anche negli altri servizi della Fondazione, sono pensati e cucinati specificatamente per utenti anziani, con una attenzione particolare quindi alla qualità e alla salubrità del prodotto.

Per poterlo prelevare bisogna dotarsi di un contenitore termico adeguato (tutte le informazioni sui modelli e sui costi saranno fornite dai nostri Uffici).

Nella mattinata (entro le ore nove) chi desidera fruire del servizio deve portare il contenitore presso la Fondazione (si raccomanda l'igiene e la pulizia dello stesso).

I pasti sono in distribuzione a partire dalla ore 12.00.

Esempio di un portacontenitore con le pietanze appena versate negli appositi contenitori.

Il costo di ogni singolo pasto è di € 6,00 IVA compresa;

con contenitore fornito dalla Fondazione € 6,49.

Il singolo pasto è decisamente molto abbondante e, di norma, sufficiente alle esigenze alimentari di una persona per tutto il giorno.

Le coordinate bancarie sono le seguenti:

BANCA PROSSIMA - IBAN:   IT 08 U 033 5901 6001 0000 0069 556

Al fine di agevolare i nostri gentili clienti, abbiamo anche implementato il ventaglio di modalità di pagamento che possono essere utilizzate:

  • RID: (procedura consigliata) è l’autorizzazione continuativa conferita dal cliente alla propria banca di effettuare i versamenti. Ciò consentirà di non doversi preoccupare ogni mese di provvedere ai pagamenti. Il Modulo da compilare per potere autorizzare il RID si può ritirare presso gli Uffici Amministrativi della Fondazione. La cifra da addebitare sarà comunicata ogni mese direttamente alla Banca dalla Fondazione.
  • POS: Pagamento a mezzo Bancomat o Carta di Credito presso gli Uffici Amministrativi della Fondazione.
  • BONIFICO BANCARIO  o  POSTALE

Le condizioni che gli Istituti bancari applicano possono variare tra Istituti diversi.

Lo sportello operativo di Banca Prossima nel Comune di Mede è ubicato presso la Filiale di

BANCA INTESASANPAOLO – Via Dante n. 25 

Gli Uffici Amministrativi della Fondazione sono a disposizione per ogni eventuale ulteriore informazione. Le disposizioni di pagamento, per quanto riguarda la retta di degenza, devono contenere il nome della persona e il mese cui si riferisce.

La retta di degenza deve essere pagata tassativamente entro il giorno 10 di ogni mese.

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI)

Il Servizio cure domiciliari ADI assicura alle persone fragili (anziani e disabili, in primo luogo, ma non solo) assistenza socio-sanitaria adeguata alle loro condizioni di salute volta ad evitare e rallentare l’allontanamento dai propri cari, per mezzo di prestazioni a domicilio, che hanno il fine diretto di prendersi cura della persona fragile direttamente a casa, vicino ai suoi cari, dove mantiene abitudini personali e il legame con l'ambiente familiare. Le prestazioni sono totalmente gratuite e vengono garantite indipendentemente dall'età e dalla fascia di reddito, prevedendo interventi sanitari di tipo medico, infermieristico e riabilitativo, integrati ad altri interventi socio-assistenziali.

L’ADI è rivolta a tutte le persone, senza limitazioni di età o di reddito, in situazioni di fragilità, di non deambulabilità e di non trasportabilità residenti in Regione Lombardia.

Il VOUCHER è un contributo economico, assegnato dall’ ASST sottoforma di “titolo di acquisto”, articolato su diversi Profili di cura, stabiliti in base all’intensità dell’assistenza necessaria. Il voucher socio-sanitario deve essere utilizzato interamente presso l’Ente erogatore accreditato prescelto dal paziente. Le prestazioni previste dal voucher vengono sospese all’ingresso del beneficiario in strutture residenziali (es. RSA o RSD), semiresidenziali (es. Centri Diurni Integrati) e ospedaliere/hospice. L’ADI prevede diverse tipologie di profili assistenziali:

  • Voucher Profili Prestazionali, di breve durata, garantiti da singole figure professionali (per es. prelievo di sangue, medicazioni ecc.)
  • Voucher Profili Assistenziali diversificati per 4 livelli di intensità
  • Voucher - cure palliative

Il servizio ADI viene erogato da Enti Erogatori accreditati dalla Regione Lombardia e contrattualizzati con l’ATS di Pavia.

P.zza Marconi, 2 - 27035 Mede (PV)

TOP